CONCEPT ISPIRATION

In tempo di Covid19, il teatro è stato il settore più colpito, sia sul piano artistico sia su quello economico. Molte compagnie hanno visto interrotte le programmazioni nei vari teatri italiani. Noi stessi abbiamo dovuto, per Decreto Presidenziale, chiudere i battenti e interrompere la programmazione quando ancora tre spettacoli ci separavano dalla fine della stagione.

Tutta l’Italia è stata messa in ginocchio.

Ma una civiltà senza arte e senza teatro rischia di perdere il senso della propria identità, della fiducia nel prossimo e della capacità di sognare per affrontare le controversie quotidiane che ciclicamente ci affliggono.

Così, caduto il divieto, sia pure con le restrizioni del distanziamento che limiteranno la nostra sala al cinquanta per cento dei posti, abbiamo deciso di darci una speranza, un orizzonte di riavvio, un’occasione di rilancio.

La nuova stagione, nel segno volitivo di The Show MUST go on, riprenderà integrando gli spettacoli persi nella stagione scorsa più altri quattro totalmente nuovi, con agevolazioni sui costi di abbonamento e formule agili.

Lo spettacolo deve andare avanti perché fermarsi significa certificare una resa totale e fatale.

 

Vogliamo offrire al nostro pubblico la possibilità di entrare in sala, nella totale sicurezza e controllo delle norme anti Covid, con la possibilità di un sorriso ulteriore. Quattro gli spettacoli di genere comico e popolare, su drammaturgie classiche o appositamente riscritte, e con attori beniamini della comicità catanese e non.

Due nomi per tutti: Mimmo Mignemi, conosciuto ai più, e Nunzia Schiano, che tanto successo ha avuto da noi con lo spettacolo Femmene.  

Ma anche il teatro che fa riflettere, senza annoiare, su tematiche importanti di impegno civile.

Insomma ripartiamo da dove ci eravamo interrotti, certi che il pubblico che finora numeroso ci ha seguito continui a darci fiducia.

 

Come dice il testo della canzone dei Queen che sarà per questa stagione la nostra colonna sonora, noi vogliamo dipingere la nostra anima sulle ali della farfalla:

 

Dentro ho il cuore a pezzi
Il trucco si sta sciogliendo
ma il mio sorriso indugia ancora
La mia anima è dipinta come le ali delle farfalle
Le fiabe del passato crescono ma non moriranno mai…”

 

 

Il Must che noi vogliamo è un imperativo che ci deve salvare dalla assuefazione ai luoghi comuni.

Il Must che noi custodiamo e curiamo è un adagio che ci possa dare senso per offrire al pubblico non scontati cliché, ma giochi creativi di qualità dove il ridere e riflettere con gusto non significhi perdere il segno della qualità con la quale questi generi vengono fabbricati.

Il Must che amiamo è quello dello spettacolo, comunque.

 

E allora…The Show MUST go on,  lo spettacolo deve andare avanti.